MOSTRE CONCLUSE

Lecce 2015 – Capitale Italiana della Cultura

MUST, MUSEO STORICO DELLA CITTA’ DI LECCE

"THE CINEMA SHOW. FOTOGRAFIE DALLA COLLEZIONE DELLA GALLERIA CIVICA DI MODENA"
14 novembre 2015 -17 gennaio 2016


Inaugurazione: sabato 14 novembre 2015 ore 18
alla presenza di
Paolo Perrone, sindaco di Lecce
Luigi Coclite, assessore al turismo, spettacoli e marketing territoriale
Daniele De Luigi, curatore Galleria Civica di Modena
Nicola Massimo Elia, direttore MUST
Toti Carpentieri, curatore MUST

Nell’ambito di Lecce 2015. Capitale Italia della Cultura, il MUST Museo Storico della Città di Lecce conferma la sua attenzione fondante alla fotografia quale modalità espressiva autonoma all’interno della complessità dell’arte contemporanea, e nell’ottica di quell’interscambio tra le Istituzioni, auspicato e professato sin dall’inizio della sua attività, sabato 14 novembre alle 18.00 inaugura ufficialmente la mostra
"The Cinema Show. Fotografie dalla collezione della Galleria civica di Modena"
circa 90 opere dalla Raccolta della Fotografia della Galleria civica di Modena a cura di Daniele De Luigi e Marco Pierini, dedicato all'immaginario cinematografico.

Il percorso espositivo abbraccia un secolo di cinema, dalle foto di Anton Giulio Bragaglia sul set del suo "Thaïs" nel 1917, fino ai protagonisti italiani e internazionali dei film degli ultimi anni: da Woody Allen a Robert De Niro, da Carlo Verdone a Paolo Sorrentino.
Foto di scena, scatti che testimoniano la vita pubblica e carpiscono momenti privati d’interpreti e direttori, ritratti in posa delle dive e dei divi, sono gli ambiti tematici affrontati dalla rassegna, che vede tra i protagonisti Roberto Benigni, Ingrid Bergman, Tony Curtis, Gérard Depardieu, Marlene Dietrich, Federico Fellini, John Houston, Klaus Kinski, Marcello Mastroianni, Marilyn Monroe, Nanni Moretti, Pier Paolo Pasolini, Totò, Luchino Visconti. Tra i fotografi: Philippe Antonello, Enrico Appetito, Franco Bellomo, Anton Giulio Bragaglia, Jean-François Bauret, Giovanni Cozzi, Chico De Luigi, Franco Fontana, David Gamble, Marcello Geppetti, Pino Guidolotti, Horst P. Horst, Emilio Lari, Erich Lessing, Gina Lollobrigida, Umberto Montiroli, Luciana Mulas, Ugo Mulas, Claude Nori, Gabriele Pagnini, Federico Patellani, John Phillips, Roger Pic, Pierluigi Praturlon, Paul Ronald, Gianfranco Salis, Enrica Scalfari, Tazio Secchiaroli, Pino Settanni, Angelo Turetta, Mario Tursi, Leigh Wiener.

Dopo essere stata presentata con grande successo a Palazzo Santa Margherita a Modena dal 7 febbraio al 7 giugno scorso, la mostra trova oggi una nuova occasione di visibilità e così pure la Raccolta museale modenese, una parte significativa della quale attinge al fondo Franco Fontana da cui ha preso origine.

Per l'occasione, inoltre, sarà pubblicato un catalogo, bilingue, prodotto dal MUST Museo Storico della Città di Lecce in collaborazione con la Galleria civica di Modena con testi Daniele De Luigi e Marco Peirini e la riproduzione di tutte le opere esposte.

La mostra rientra nell'attività di valorizzazione delle raccolte museali della Galleria civica di Modena, e resterà allestita fino al prossimo 17 gennaio.
Mostra
“The Cinema Show. Fotografie dalla collezione della Galleria civica di Modena”
Sede
MUST Museo Storico della Città di Lecce, Ex Monastero di Santa Chiara, Via degli Ammirati, 11, Lecce
Periodo
14 novembre 2015-17 gennaio 2015
Organizzazione e produzione
Galleria Civica di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, MUST Museo Storico della Città di Lecce
Inaugurazione
sabato 14 novembre 2015, ore 18.00
Preview per la stampa
venerdì 13 novembre 205, ore 11.00
Ingresso
a pagamento a partire dal 15 novembre, dopo inaugurazione
Orari
dal martedì alla domenica:
dalle 12:00 alle 119:00

chiuso il lunedì

All’interno
Infopoint - Bookshop - Caffetteria
Free Wi-fi Lecce Wireless
Didattica

Info:
Per comunicazioni, richieste ed informazioni istituzionali: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per informazioni sui servizi, orari ed attività: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per informazioni sui servizi didattici: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

ufficio stampa Clp Relazioni Pubbliche, Milano, Anna Defrancesco, tel. + 39 02 36755700, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
immagini e comunicati scaricabili www.clponline.it
ufficio stampa Galleria civica di Modena, Cristiana Minelli, tel + 39 059 203 2883, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
immagini e comunicati scaricabili nell'area giornalisti del sito della galleria

“I nostri anni '70. Libri per ragazzi in Italia”

a cura di Silvana Sola e Paola Vassalli, una produzione del Laboratorio d'Arte di Palazzo delle Esposizioni di Roma, catalogo Corraini Editore 2014

Approda al Museo Storico di Lecce, impegnato da tre anni nel fare del Museo luogo che promuove e diffonde la conoscenza dell'arte non solo attraverso le sue collezioni ma anche attraverso una “biblioteca speciale”, la Libroteca d'Arte, collezione internazionale di libri illustrati per ragazzi, un luogo di scoperta, di sperimentazione e di aggregazione per bambini, famiglie e adulti.

Ecco perché una mostra che racconta gli anni cruciali in Italia dell'editoria per ragazzi, attraverso la quale esplorare il mondo dell'illustrazione e dei classici della letteratura per l'infanzia e fare esperienza dell'arte.

La mostra è un percorso lungo un decennio ( 1969 – 1979 ) con oltre cento titoli che testimoniano la ricerca editoriale nazionale e internazionale attraverso la “linea del tempo”.

Gli anni Settanta del secolo scorso hanno visto una rivoluzione che ha cambiato radicalmente e innovato il panorama dell’editoria per ragazzi in Italia. Una nuova generazione di editori, artisti, autori e illustratori ha cercato di affrancarsi dai vecchi canoni espressivi del libro illustrato per l’infanzia, andando alla ricerca della modernità, progettando e creando libri per un bambino nuovo.

“I nostri anni ’70. Libri per ragazzi in Italia” racconta un periodo di grande slancio vitale, in cui si abbandona definitivamente l’idea di una illustrazione a esclusivo servizio del testo per un “albo” dove immagini e parole si rincorrono. Una piccola epopea collettiva i cui protagonisti sono stati autori e artisti come Bruno Munari, Toti Scialoja, Gianni Rodari e Francesco Tullio Altan, insieme ad autori internazionali come Leo Lionni o Maurice Sendak, ed Heinz Edelmann, art director dello psichedelico Yellow Submarine, vero e proprio manifesto di un'epoca, ma nella quale hanno avuto un ruolo fondamentale anche un gruppo di editori coraggiosi, senza il cui contributo questa rivoluzione non sarebbe stata possibile.

MUST- via degli Ammirati, 11

orari mostra dal martedì alla domenica, dalle 12 alle 19

Leggere immagini. I libri senza parole uniscono il mondo | Mostra dei Silent books della Libroteca d'Arte del MUST- Museo Storico Città di Lecce

a cura di LedA Laboratori

LedA- Laboratori educativi e didattici per l'Arte- presenta al MUST di Lecce la mostra “Leggere immagini. I libri senza parole uniscono il mondo”, mostra dei silent books della Libroteca d'Arte del Must. La nuova mostra tratta il tema della narrazione, affidata alle sole immagini, che svolge un ruolo fondamentale nella crescita e nella formazione del bambino. I libri senza parole, proprio perché fatti di sole immagini, custodiscono storie che diventano tramite per lo scambio di tradizioni e culture. Sono libri che chiunque può leggere e narrare, affidandosi al linguaggio universale di forme, figure e colori. In tal senso, il museo diventa accessibile, spazio per l'inclusione, dove il dialogo interculturale si costruisce anche attraverso le illustrazioni e i libri d'arte. Albi illustrati provenienti da tutto il mondo, dunque, per unire i bambini e le famiglie di ogni nazionalità, perché tutti hanno diritto ai libri, all'arte e alla lettura saranno protagonisti di una mostra che apre il Picturebook Fest e che si inaugura il 4 ottobre. Giornata Nazionale Famiglie al Museo.

In programma laboratori per bambini e famiglie e workshop di formazione per mediatori culturali.

Attraverso un approccio ludico i partecipanti esploreranno e scopriranno il processo creativo da cui nascono le storie racchiuse nei libri. Non saranno solo “ascoltatori” ma anche narratori, autori di nuove storie e libri, realizzati sperimentando tecniche artistiche, diversi materiali, anche attraverso le stampanti 3D.

MUST- via degli Ammirati, 11

orari mostra dal martedì alla domenica, dalle 12 alle 19

 

Goodwood Revival: la magia delle corse d’epoca nelle foto di Uli Weber
È uno degli appuntamenti più importanti al mondo e il fotografo di fama internazionale ne ha reso tutto il glamour e il fascino in uno splendido libro, in mostra al MUST dal 17/7/2015

Dal 23 dicembre al 18 gennaio 2015, Il MUST di Lecce dedica tre sale al lavoro del team di Inarea, una rete internazionale di professionisti specializzata nella realizzazione di brand identity per imprese e gruppi, prodotti, servizi e reti commerciali.

Sarà inaugurata il 12 dicembre alle 18.30 presso il MUST, museo storico della città di Lecce, la mostra-omaggio a Ezechiele Leandro, con 18 dipinti, 3 sculture e 12 fogli manoscritti, tutte opere provenienti da una collezione privata

Gilgamesh, re sumero di Uruk, in mostra al MUST di Lecce fino al 15 febbraio.

Tra attenzioni al territorio, sguardi all’internazionalità e un focus sui giovani esordienti: il MUST per l’estate 2014 si conferma una torre di avvistamento sui linguaggi dell’arte contemporanea.

Dal 29 aprile al 15 giugno, il Must, nell'ambito del Festival Europeo del Cinema, ospita una mostra dedicata a Marco Bellocchio. L'esposizione raccoglie dipinti e disegni eseguiti da uno degli autori tra i più importanti ed impegnati del cinema italiano.

Nell’ambito del progetto espositivo MUSTinART e della candidatura della Città di Lecce a “Capitale europea della cultura 2019”, il 5 aprile, è stata inaugurata la mostra collettiva d’arte contemporanea "Acqua" allestita negli spazi del MUST. L'esposizione collettiva "Acqua" comprende opere e interventi site-specific di Sarah Ciracì, Giulio De Mitri, Michele Giangrande e Raffaele Quida, con i contributi di Stefano Urkuma De Santis, Paola Mancinelli e Lucia Rotundo.

Pagina 1 di 2