Giancarlo Moscara Opere 1955-2019

image0 

Giancarlo Moscara Opere 1955-2019 

Un'immersione nel variegato universo di Giancarlo Moscara, artista e intellettuale che ha portato avanti per decenni la sua indagine pittorica legata all'osservazione e alla partecipazione agli eventi culturali e sociali che hanno accompagnato la storia del paese. L'articolata retrospettiva del MUST, proponendo la sua smisurata produzione artistica, rende omaggio alla figura di Moscara nei vari esiti della sua ricerca che ha saputo declinare anche nei diversi ambiti della sua attività professionale e intellettuale che lo hanno reso noto: la comunicazione d'impresa, il disegno politico italiano e l'attività editoriale dove la sua attitudine di comunicatore deve un grande tributo alla sua arte.

La mostra retrospettiva che apre i battenti il 16 ottobre negli spazi storici del MUST (Museo Storico della Città di Lecce), rende omaggio, per la prima volta in maniera esaustiva e completa, a Giancarlo Moscara e rende nota a livello nazionale la sua originale ricerca artistica nella sua ricchezza e complessità.

Pugliese, classe 1940, scomparso nel 2019, Giancarlo Moscara è un artista visionario, osservatore e interprete dei grandi temi dell’arte e della cultura contemporanea, che si è espresso in linguaggi diversi, dalla pittura alla grafica, dall’illustrazione alla poesia, giocando spesso con la tecnologia e manifestando una straordinaria attitudine di sperimentatore nella scelta di materiali sempre diversi a cui affidare colori e armonie. La sua è stata la vita movimentata di un creativo di successo, tra Bari, Roma e Milano, gli intellettuali dell’Ecole Barisienne, i manager delle grandi imprese e le committenze negli ambiti più diversi. Come quello della comunicazione industriale che lo ha visto, tra gli anni '70 e '90, rivoluzionario innovatore dell’immagine di Iri, Eni, Agip, Vorwerk, Olivetti o dell'illustrazione politica - accanto ad Altan, Tullio Pericoli e Alfredo Chiappori tra i massimi rappresentanti in Italia di questa ‘scuola’ - con i disegni/editoriali per il periodico culturale Rinascita e i “Giornali murali” dell’ARCI. Il suo nome è legato anche alla casa editrice De Donato per la quale ha Inventato il volto della collana Dissensi e disegnato centinaia di copertine. Tutto ciò gli ha reso fama a livello nazionale lasciando ai margini della notorietà la sua ricerca artistica - praticata sin dagli inizi degli anni '60 senza soluzione di continuità, che costituisce il vero e solido fondamento di tutta la sua attività professionale e che il MUST di Lecce, con questa ricca esposizione nelle sue sale al piano terra e al primo piano, intende riportare al suo giusto valore.

La Mostra, il cui progetto curatoriale è affidato alla Casa Museo Moscara/Archivio d’artista Giancarlo Moscara, si avvale del supporto della famiglia dell’artista - la compagna di vita Titti Pece, storica dell’arte e il figlio Marcello Moscara, artista, fotografo e graphic designer - e nasce con l’obiettivo di diffondere la conoscenza della sua opera restituendole valore e riconoscendo l'importanza e l'influenza che ha avuto nello sviluppo di tutta la sua attività professionale.

Il percorso cronologico si sviluppa dagli anni ’60 (la formazione dell’artista) sino agli ultimi lavori, realizzati nel 2019. L’organizzazione in aree tematiche, supportata da una particolare attenzione all’allestimento, ha lo scopo di coinvolgere direttamente il visitatore nella costruzione di una sua personale mappa emozionale, anche con il supporto di tecnologie innovative (video-installazioni) e fornisce la chiave di lettura per orientarsi nel labirinto di immagini e segni come appare a prima vista la ricca e poliedrica produzione di Moscara.

La mostra è realizzata dalla Regione Puglia – Assessorato alla Cultura, attraverso Teatro Pubblico Pugliese e Polo bibliomuseale di Lecce e al Comune di Lecce – Assessorato alla Cultura con il supporto della Casa Museo Moscara e di un comitato scientifico formatosi ad hoc.

18 ottobre 2021 / 13 Marzo 2022
MUST Museo Storico Città di Lecce
Ex Convento di Santa Chiara
Via degli Ammirati, 11, 73100 Lecce
Tel. 0832.241067
www.mustlecce.it
mail info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orario: da martedì a domenica h. 10,00-19,00

Biglietti: intero € 5,50, ridotto a € 3,50 (per studenti, insegnanti, guide turistiche e over 65)
ingresso gratuito per bambini fino a 10 anni

Prevendita:https://www.ciaotickets.com/biglietti/must-museo-storico-della-citt%C3%A0-di-lecce

 

Giancarlo Moscara Opere 1955-2019 

A deep dive into Giancarlo Moscara’s diverse universe. Moscara was an artist and intellectual who carried out for decades his artistic research linked to his involvement in several cultural and social events which have accompanied the history of the Country. The extensive retrospective at the MUST, which features his boundless artistic production, pays tribute to Moscara’s various outcomes which he managed to represent in the different contexts of his professional and intellectual work: that is to say, business communication, Italian political project and publishing activity where his communication ability owes a great tribute to his art.

The retrospective exhibition opens its door on 16th October at the MUST Museum (The Historical Museum of Lecce). For the first time, the exhibition is paying tribute exhaustively to Giancarlo Moscara, letting the world know his unique artistic research in its complexity.

Giancarlo Moscara (19402019) was an Apulian visionary artist and observer who interpreted the major themes of art and contemporary culture. He was able to express himself in different styles, from painting to graphics, from illustration to poetry, often playing with technology, showing his remarkable ability as an experimenter in the selection of different materials to entrust colors and harmonies. He was a creative talent who used to lead an eventful life going back and forth from Bari to Rome and Milan, among the Ecole Barisienne artists, big companies businessmen and the most random commissions. Namely, the industrial communication project for Iri, Eni, Agip, Vorwerk, Olivetti, proving to be a revolutionary innovator of their image and the political design project along with Altan, Tullio Pericoli and Alfredo Chiappori among the highest representatives of this ‘school’ in Italy - with the illustrations/editorials for the cultural periodical Rinascitaand the ‘Giornali murali’ for ARCI (Associazione Ricreativa Culturale Italiana). In addition, his name is linked to the publishing house De Donato, for which he developed the face of the Dissensi series and hundreds of book covers. All of the above is what lead to his international fame, setting aside his artistic research carried out from the early 1960s without interruption. This artistic research represents the real basis of his entire professional work; the MUST Museum of Lecce plans to bring back its true worth through this rich exhibition on the ground floor and first floor.

The Exhibition, curated by the Casa Museo Moscara/Archivio d’artista Giancarlo Moscara, is supported by the artist’s family - his life partner and art historian Titti Pece and his son Marcello Moscara, artist, photographer and graphic designer. Its purpose is to spread his work, boosting its value, and to acknowledge its importance and influence in the development of his entire professional work.

The chronological path follows the artist’s education back to the 1960s until his latest works from 2019. The path is divided into thematic areas, with particular attention on the set-up, in order to immediately involve visitors into construction of his personal emotional map through innovative technologies (video installation). This path provides the key to understanding the labyrinth of images and signs of Moscara’s rich and versatile artistic production as it looks at first sight.

The Exhibition was developed thanks to Regione Puglia ‑ Cultural Department, the Teatro Pubblico Pugliese and Polo bibliomuseale of Lecce and Comune di Lecce ‑ Cultural Department with the support of Casa Museo Moscara and a specific scientific committee.

16th October 2021 / 13th March 2022
MUST – The Historical Museum of the City of Lecce
Ex Convento di Santa Chiara
Via degli Ammirati, 11, 73100, Lecce
Tel. 0832.241067
www.mustlecce.it
e-mail info and bookings: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Opening hours: from Tuesday to Sunday h. 10.00 ‑ 19.00

Tickets: adults € 5,50; € 3,50 (students, teachers, tourist guides and visitors over 65); visitors under 10 free

Pre -sale: https://www.ciaotickets.com/biglietti/must-museo-storico-della-citt%C3%A0-di-lecce