SCRATCH! International Animation Film Festival

Oltre 300 corti provenienti da tutto il mondo per una tre giorni dedicata alle magie della computer graphic e dell’animazione digitale. Questo è “Scratch! International Film Festival”, che si terrà a Lecce dal 22 al 24 giugno prossimi, presso il cineteatro Db D’essai dei Salesiani.

Organizzato dall’associazione culturale Animood (vincitrice del bando Principi Attivi 2010), Scratch! è il primo festival internazionale made in Puglia dedicato all’animazione. Una sfida, dunque, che ha l’ambizione di fare di Lecce un punto di riferimento nel settore a livello nazionale, europeo e internazionale.

La sfida non è impossibile. Gli oltre 300 lavori arrivati per questa prima edizione di “Scratch! International Film Festival” dimostrano che il settore dell’animazione digitale è ricco di fermento artistico. La mole di materiale, indipendente e non, che circola in Rete è tale per cui la stessa promozione del festival tra gli addetti ai lavori è avvenuta esclusivamente on line, attraverso open calls su siti specializzati, forum e scuole di animazione.

Scratch! è un festival internazionale dedicato ai corti d’animazione, il primo in Puglia, finanziato nell’ambito del progetto Principi Attivi 2010.

Il festival prevede una tre giorni dedicata alla proiezione di film di animazione (della durata massima 20 minuti), selezionati nella fase preliminare da un’apposita commissione artistica, e la partecipazione sarà assolutamente gratuita.

Le macro categorie individuate sono tre:


1) animazione tradizionale, 2d digitale, mix media e stop motion;


2) 3d e visual effects;

3) music videos.

 

La giuria composta da importanti personalità del mondo dell’animazione premierà un film per categoria.

Durante la tre giorni di Scratch! saranno proiettati film animati che hanno fatto la storia del settore - tra i quali è prevista una retrospettiva in chiave musicale – e si terranno due aboratori creativi dedicati allo stop motion, sempre a ingresso gratuito, nelle mattine del 22 e del 23 giugno.

Durante il festival verranno allestite tre mostre: Piero Schirinzi (15-24 giugno Officine Ergot); Hermes Mangialardo (16-30 giugno Caffè Letterario) e Virgina Mori (22-24 giungo Cineteatro Db D’Essai). Quest’ultima sarà accompagnata da una sonorizzazione degli oggetti di vita quotidiana realizzata da Anna Martino e Luciano Lamanna.