16-23.1-Di maschere e travestimenti

Nasconde, trasforma, incute timore. E’ nel teatro, nel carnevale, nel puro gusto del travestimento, al servizio del culto e a quello dei “piaceri profani”. Un oggetto, un simbolo e un mistero che ricopre un ruolo importante anche nell’arte. Sul finire dell’Ottocento, con il disfacimento dei codici del naturalismo, la maschera torna sotto le luci della ribalta, e questo “ritrovamento” assume dimensioni macroscopiche e addirittura sconcertanti. Munch, Vallotton, Bocklin, Rodin, Klinger, Gauguin e Picasso, sono solo alcuni degli artisti che hanno legato il loro nome e la loro estetica a questa affascinante tendenza. Nei due appuntamenti domenicali del 16 e del 23 febbraio, i bambini confrontandosi con gli esempi dei grandi artisti, realizzeranno la loro maschera, imparando i segreti di lavorazione della cartapesta, l'arte che per eccellenza rappresenta il territorio salentino.


Info e prenotazioni
“Le domeniche d’arte” si rivolgono a bambini dai 4 anni, famiglie
Dalle ore 17.00 alle 19.00
Costo 8 euro bambino, 3 euro adulto accompagnatore
Email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel: +39 393.84.38.170